Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

“Open Future” per Matera 2019

Enel sostiene “Matera Capitale Europea della Cultura 2019” in continuità con il suo impegno finalizzato alla valorizzazione e promozione del patrimonio storico-artistico del Paese.
Per Enel la cultura, infatti, rappresenta l’energia vitale che mette in dialogo i territori, contribuendo al loro sviluppo sostenibile attraverso il rafforzamento delle capacità di innovazione. “Open Future” è il titolo del programma e dei valori di Matera 2019: uno sguardo in avanti, nella convinzione che la cultura non debba ripiegarsi sul passato, ma innovare, includere, aprirsi al mondo.
Un’idea che si sposa perfettamente con il concetto di “Open Power” di Enel: - spiega Roberto Deambrogio, direttore Comunicazione del Gruppo Enel - aprirsi all’esterno per cogliere tutte le opportunità che possono arrivare da un mondo che sta cambiando rapidamente. La cultura come strumento di inclusione e motore dello sviluppo sostenibile attraverso il quale le comunità possono crescere e migliorarsi”.

In particolare Enel sostiene i progetti “Lumen” e “Social Light” vestendo di luce” la Capitale della Cultura 2019. All’evento inaugurale del 19 gennaio sono stati accesi contemporaneamente oggetti luminosi in vari punti della città. Lumen proietta nel futuro l’antica tradizione delle luminarie. I luoghi simbolo di Matera, destinati a ospitare gli appuntamenti del programma, vengono illuminati attraverso grandi oggetti a forma di puntatori, i map pointers, progettati dalla light designer Giovanna Bellini.
Social Light, invece, si basa sulla connessione tra queste installazioni artistiche e piccoli oggetti luminosi costruiti dai cittadini per dare vita a nuovi modelli di illuminazione pubblica e offrire una lettura nuova ed emozionante anche agli spazi più anonimi della città.
L’esperienza, per chi si vuol far coinvolgere nei due progetti, è arricchita da una serie di workshop, a cui è possibile iscriversi fino alla fine di novembre, e con l’ausilio della Open Design School si potrà apprendere lavorando al fianco delle imprese artigiane.
Sempre a Matera il 23 e 24 marzo l’energia di Enel ha aperto le porte della bellezza italiana. Enel Energia, società del Gruppo Enel che opera nel mercato libero dell’energia elettrica, sostiene infatti Le Giornate di Primavera del FAI 2019 in occasione delle quali è stato possibile visitare gli Ipogei di Piazza San Francesco che si estendono su una superficie di 5000 mq e raccontano la storia antica di Matera.
Il fitto programma di eventi di Matera 2019 regalerà emozioni uniche e irripetibili ai visitatori provenienti da tutto il mondo.