Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

In prima linea per la cultura

Valorizzare l’arte in tutte le sue forme, migliorare l’esperienza dei visitatori e offrire servizi sempre più innovativi, questo da sempre l’impegno di INWIT. Soprattutto in un anno così difficile come quello passato, il primo Tower operator italiano è in prima linea per contribuire davvero a far ripartire il settore affinché si possa innovare e rinnovare. Un esempio concreto arriva dalla partnership che INWIT ha stretto con il MAXXI di Roma, uno dei principali musei italiani d’arte contemporanea, dove ha installato il sistema multi-operatore 5G ready DAS (Distributed Antenna System). Si tratta di microantenne in grado di consentire il segnale wireless anche in all’interno di strutture chiuse, come appunto i musei, e garantirne l’elevata qualità. L’ambizione è quella di far dialogare, attraverso questo sistema, arte e tecnologia e preparare così il MAXXI di Roma e altri luoghi d’arte a diventare 5G ready. Grazie a questa tecnologia di connessione, è possibile abilitare nei musei servizi innovativi e interattivi, come la realtà aumentata, le guide virtuali o la possibilità di scaricare velocemente contenuti sulle mostre o su singole opere. Una volta disponibili, i servizi legati alla tecnologia 5G, porteranno ad una vera e propria rivoluzione nella fruizione dell’arte e nel rapporto tra visitatore e museo. Rivoluzione che, al momento, è appannaggio degli appassionati “addetti ai lavori” e poco conosciuta al grande pubblico. È anche nella diffusione della cultura digitale che INWIT vuole dare il suo contributo, cercando di divulgare, con diversi strumenti, l’importanza che la tecnologia può rivestire nel settore culturale e non solo. È in questa direzione che vanno ad esempio i diversi TalkFOR5G organizzati proprio da INWIT in collaborazione con FOR (Fondazione Ottimisti&Razionali) che, con il supporto di personalità del mondo accademico, istituzionale e scientifico, cercano di chiarire alcuni aspetti ancora poco conosciuti e soprattutto provano a raccontare il futuro che verrà grazie all’utilizzo della tecnologia. Tra i Talk anche uno specifico sull’argomento “ cultura” dal titolo “Lo stivale mette il turbo: cultura, musei e borghi per ripartire” con ospiti illustri come: Lucia Borgonzoni, Sottosegretario di Stato per la cultura; Giovanna Melandri, Presidente Fondazione Maxxi; Simonetta Giordani, Segretario Generale Associazione Civita; Luca Profili, Sindaco Civita di Bagnoregio; Massimo Osanna, Direttore Generale Musei MiC e Angelo Argento, Presidente Cultura Italiae, moderati da Michelangelo Suigo, Direttore delle relazioni esterne e istituzionali di INWIT.