Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

La Parità di genere come motore dell’innovazione

Il 18 ottobre si è tenuto “La Parità di genere come motore dell’innovazione. La sfida delle competenze Stem”, un evento organizzato da Philip Morris Italia con la collaborazione di Women at Business, community nata per valorizzare il talento e le competenze femminili. L’evento si è tenuto nel segno della collaborazione tra le due società annunciata nel luglio scorso per promuovere la parità di genere e l’inclusione, con un focus sull’importanza dello sviluppo delle competenze STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics).
In un momento di grandi e veloci cambiamenti, è sempre più evidente quanto le competenze tecnologiche e digitali siano fondamentali per cogliere le opportunità professionali di oggi e di domani, con la necessità di avvicinare e includere il talento femminile. Competenze e parità di genere rappresentano due fattori chiave nel percorso di trasformazione di Philip Morris orientato a costruire un futuro senza fumo: un futuro senza sigarette sostituite da prodotti senza combustione tecnologicamente avanzati per tutti quei fumatori adulti che non smettono.
Una trasformazione radicale possibile solo grazie alla passione e alle competenze delle persone che ogni giorno lavorano per l’Azienda e la sua filiera. A tal fine, Philip Morris è impegnata a promuovere un ambiente di lavoro inclusivo e in grado di garantire pari opportunità e trattamento per ciascuna delle sue persone. Tale impegno passa anche attraverso la promozione e lo sviluppo di iniziative volte a sensibilizzare e favorire l’avvicinamento delle donne alle discipline STEM.
A tal proposito, l’azienda ha partecipato all’indagine #ValoreD4STEM, coinvolgendo più di 150 colleghe delle due affiliate del gruppo in Italia (Philip Morris Italia e Philip Morris Manufacturing and Technology Bologna) che hanno ricevuto una formazione in ambito STEM e/o ricoprono ad oggi una posizione lavorativa in questi ambiti. Un progetto che rafforza l’impegno dell’azienda su questi temi. Nel 2019, infatti, Philip Morris ha ottenuto la certificazione EQUAL SALARY che attesta parità di retribuzione a parità di mansione svolta tra uomini e donne.
L’evento si è svolto presso il Philip Morris IMC, il nuovo centro di Philip Morris per l’alta formazione e lo sviluppo delle competenze digitali legate a Industria 4.0 e ha visto la partecipazione di Anna Carmassi, Advisory Board Leader Steamiamoci, Francesca Bergamini Rappresentante Regione Emilia- Romagna, Gianluca Tittarelli Director People & Colture PMMTB, Tiziana Ferrari Direttore Generale di Confindustria Emilia e Azzurra Rinaldi, Direttrice della School of Gender Economics all’Università Sapienza di Roma.