Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Un riconoscimento per l'impegno nella sostenibilità

Durante l’Innovation for Sustainability Summit, Novartis ha ricevuto il riconoscimento per il proprio percorso di sostenibilità. Sono stati valutati dai partecipanti e dal Comitato scientifico iniziative d’avanguardia come Mudimed - Museo Digitale della Storia del Metodo Scientifico in Medicina - e l’impegno del Campus di Torre Annunziata nel packaging innovativo e sostenibile per l’ambiente.
L’iniziativa, promossa dall’European Institution for Innovation and Sustainability, ha inaugurato un dialogo ricco di approfondimenti sulle prospettive dell’innovazione funzionale al raggiungimento di obiettivi sostenibilità ambientale, sociale ed economica, che ha coinvolto esponenti istituzionali, aziende leader nei rispettivi settori, start up e terzo settore oltre ad una numerosa rappresentanza di studenti.
Il Chief Digital Officer di Novartis, Francisco Garcia ha condiviso la strategia e la visione di Novartis sui temi della salute connessa e su come la sanità digitale contribuisce al raggiungimento dell’obiettivo 3 dell’agenda ONU 2030: “garantire la salute e il benessere per tutti e a tuttte età”.
Una rappresentanza del Campus di Torre Annunziata ha inoltre guidato il laboratorio sul packaging del futuro, durante il quale sono state discusse con giovani studenti e professionisti soluzioni innovative e sostenibili del packaging.
I partecipanti hanno inoltre apprezzato l’impegno di Novartis sulla sostenibilità sociale per l’abbattimento delle barriere culturali nell’accesso alla salute grazie a Mudimed e il programma di alfabetizzazione scientifica rivolto alle giovani generazioni, in collaborazione con il Ministero della cultura e il Ministero dell’Università e della Ricerca, che continuerà ad espandersi.
Siamo orgogliosi di questo riconoscimento che testimonia l’impegno di Novartis per una piena integrazione della sostenibilità nelle priorità strategiche dell’azienda. Ciò vale per la componente sociale, ambientale ed economica, con obiettivi che condividiamo con le istituzioni e che sono chiaramente espressi nel #PNRR.
Come nel dialogo di queste belle giornate del Summit, la collaborazione tra pubblico, privato e il terzo settore rappresenta la migliore formula per garantire ai cittadini un accesso più equo alle cure” ha dichiarato Gianluca Ansalone Head of Public Affairs and Sustainability di Novartis.