Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Progetto "Arte al monte"

Oltre a promuovere grandi mostre di livello e richiamo internazionale presso i Musei San Domenico, la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì è impegnata da sempre anche nella promozione dell’arte contemporanea attraverso un dialogo costante con le realtà associative del territorio e con il mondo della scuola. E’ nato così tre anni fa il progetto Arte al Monte che vede la condirezione artistica delle sale espositive al piano terra del Palazzo di Residenza della Fondazione stessa con l’associazione culturale Regnoli 41 (già impegnata in altri progetti di divulgazione dell’arte contemporanea in spazi urbani open air), cui fa capo un’ampia costellazione di altre associazioni del territorio.Il primo triennio di esperienza (2016-18) si è concluso più che positivamente, con un record di 16 mostre di artisti emergenti (alcuni dei quali stanno già riscuotendo attenzione sul piano nazionale se non internazionale come Matteo Lucca, Silvia Naddeo, Alessandro Turoni e Lucia Nanni) capaci di richiamare oltre 15.000 visitatori e, soprattutto, di coinvolgere le scuole in più di 40 incontri e laboratori.
Visto l’ottimo esito riscontrato, l’accordo di condirezione tra Fondazione e Regnoli 41 è stato rinnovato per altri tre anni e vede già un fitto calendario di nuovi eventi espositivi di cui saranno protagonisti, tra gli altri, da dicembre 2018 a giugno 2019, il mosaicista ravennate Luca Barberini, il forlivese Paolo Missiroli, uno dei pochissimi paper engineer italiani (con un’originale mostra di libri pop-up a partire dai loro prototipi), e la ceramista e scultrice forlivese Patrizia Garavini.
Per info: http://www.artealmonteforli.it/