Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Roma, Il Soft Power delle nuove potenze

Il 13 giugno si è svolto, nella sede romana dell’Associazione Civita, l’incontro “Il Soft Power delle nuove potenze”, promosso dalla stessa Associazione e dal think-thank Volta.
Dopo i saluti iniziali di Nicola Maccanico e l’introduzione di Giuliano da Empoli, Lucia Annunziata ha intervistato Peter Pomerantsev e Alessandro Aresu.
Le trasformazioni che si stanno verificando nell'ambito della politica mondiale impongono una rivalutazione delle forme di comunicazione con cui le nuove potenze promuovo il proprio Soft Power, esercitando così la loro influenza sull'opinione pubblica internazionale.
Nell'era dell'informazione globalizzata il Soft Power - il potere che uno Stato esercita sugli altri tramite la comunicazione, l'immagine e la cultura - assume, pertanto, maggiore rilevanza ed i governi devono impegnarsi nella costruzione di mirate strategie in tal senso.
Questi i temi che sono stati affrontati in occasione dell’incontro con grandi esperti della politica europea ed internazionale.
Con questo primo appuntamento l’Associazione Civita - sotto la guida scientifica di Giuliano da Empoli, autore del Rapporto Il Soft Power dell’Italia (Marsilio Editore) - intende rispondere in modo dinamico e propositivo alle trasformazioni in atto volgendo la propria attenzione verso una prospettiva internazionale.

Riferimenti

Il Soft Power delle nuove potenze
Roma, 13 giugno 2019 ore 10.00
Associazione Civita – Sala Gianfranco Imperatori
Piazza Venezia, 11

Allegati