Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Il Vino Civitas e il restauro della Chiesa di San Francesco ad Amatrice

Grazie ai proventi del Vino Civitas un altro gioiello del nostro patrimonio artistico potrà essere restaurato: la Chiesa di San Francesco ad Amatrice, lesionata dal terremoto. Questo contributo, che l’Associazione Civita ha devoluto al Comune di Amatrice nell’ambito dell’iniziativa “Adotta un’opera”, va così ad aggiungersi a quelli che hanno reso possibili i significativi recuperi degli anni scorsi (“San Girolamo penitente” di Girolamo Romani detto il Romanino, “San Francesco d’Assisi abbraccia il crocifisso”, gruppo scultoreo  della prima metà del XX secolo, 23 urne funerarie etrusche del III  secolo a. C.,  “Il transito della Vergine” e “La nascita della Vergine” di Giacinto Brandi, “Madonna con bambino” di Piermatteo d’Amelia, “Caccia con il coccodrillo” di Tommaso Maria Conca, “La Madonna col bambino” di Gentile da Fabriano, “La deposizione di Cristo nel sepolcro” appartenente alla Scuola Senese del XVII secolo e “La Madonna delle Grazie e Santi” del Perugino).
Un particolare ringraziamento a tutte quelle aziende che nel 2016 hanno sostenuto il progetto Vino Civitas consentendo di raggiungere questo importante risultato: American Express, Assocarta, Canon, Cesi, Data Management, Alessandra e Cesare D’Ippolito, Eva Group, Finco, Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, Gruppo R1, Schroders Italia, SDA Express Courier e Societe Generale.