Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Partner di due nuove iniziative

Per il 2018 l’intensa attività di BNL al fianco della cultura si conclude con il sostegno a due importanti manifestazioni.
La banca è stata Partner della 17° edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, appena conclusasi a Roma con grande successo di pubblico. La manifestazione è considerata l’unica fiera mondiale dell’editoria indipendente, spesso oscurata dalla grande distribuzione, e costituisce una preziosa occasione di incontro tra gli operatori professionali del settore per individuare nuove strategie di sviluppo. Tema centrale dell’edizione 2018 è stato Il nuovo umanesimo, inteso come riaffermazione di una humanitas volta a riscoprire il valore della solidarietà, un tema costante approfondito nel corso dell’intera manifestazione attraverso dibattiti ed incontri. Protagonisti di uno di questi appuntamenti sono stati Luigi Abete - Presidente di BNL Gruppo BNP Paribas, e Ricardo Franco Levi, Presidente dell'Associazione Italiana Editori, che il 6 dicembre presso il Caffè Letterario, hanno dialogato sul tema del Valore della cultura per la crescita dell’uomo. L’evento è stato seguito anche sui social, in particolare su @bnl_cultura l’account Instagram della Banca dedicato alle sponsorizzazioni e alle attività culturali.
Sempre in qualità di sponsor, BNL ha sostenuto la mostra monografica del fotoreporter Paolo Pellegrin, allestita al MAXXI dal 7 novembre fino al 10 marzo 2019. Attraverso questa antologia di opere, nata da due anni di intenso lavoro di consultazione e selezione delle foto dell’archivio dell’artista, Pellegrin si conferma come uno dei più importanti fotografi contemporanei a livello internazionale. Vincitore di 10 World Press Photo Award e numerosi altri prestigiosi riconoscimenti in tutto il mondo, come il Robert Capa Gold Medal Award e il Premio Eugene Smith, Paolo Pellegrin coniuga l’esperienza del testimone in prima linea con l’intensità visiva dell’artista. La mostra raccoglie oltre 150 immagini, numerosi inediti e alcuni contributi video, ripercorrendo vent’anni di attività, dal 1998 al 2017.