Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Affrontare le nuove sfide del settore culturale. Il fundraising come risposta immunitaria

Dal 13 al 16 dicembre 2021 si svolgerà a Roma Più Fundraising Più Cultura , una iniziativa, alla sua seconda edizione, ideata dalla Scuola di Fundraising di Roma e co-prodotta con Patrimonio Cultura.
Si tratta dell’evento italiano interamente dedicato al fundraising per la cultura in grado di coinvolgere i principali stakeholder pubblici, privati e non profit, e tra questi anche l’Associazione Civita con due interventi, rispettivamente il 13 dicembre alla Tavola Rotonda “Il punto di vista di chi studia e pratica la cultura” e il 15 dicembre a cura del Segretario Generale Simonetta Giordani nell’ambito del Tavolo di Lavoro "Aziende e responsabilità culturale di impresa: da semplici filantropi ad investitori”.
Se la cultura è il primo asset strategico per lo sviluppo del Paese, allora il fundraising per la cultura, ossia la capacità di attrarre sostenitori privati e sociali, non può che essere una azione strategica, non solo di valore economico, ma anche sociale, riportando la cultura ad essere un “bene comune” di cui tutti siano responsabili. Per questo è importante che il Paese si doti di policy che favoriscano la crescita quantitativa e qualitativa del fundraising. Un modo per creare quegli anticorpi necessari per la valorizzazione della cultura, dopo la crisi legata alla pandemia.
Obiettivo di questa seconda edizione è favorire il passaggio “dal dire al fare”, chiamando a raccolta i principali stakeholder del mondo della cultura affinché individuino quelle azioni di natura culturale, sociale, economica e amministrativa, che, realisticamente e nei tempi brevi, possano essere poste in essere per far crescere il fundraising sia sul versante di “chi chiede sostegno” che su quello dei “sostenitori”, anche nell’ottica della ripresa post-covid e l’attuazione del Next generation EU.
Le prospettive di rilancio del Paese, soprattutto nel quadro del PNRR, da un lato, e il manifestarsi di una larga parte della cittadinanza orientata a sostenere economicamente la cultura dall’altro, fanno di questa stagione una grande opportunità da cogliere per valorizzare e rendere più sostenibile il nostro patrimonio culturale materiale e immateriale, individuando nel fundraising uno strumento strategico a tale scopo. 

Per il programma completo e aggiornato di Più Fundraising Più Cultura CLICCA QUI