Progetti

Il restauro de “La caccia di Diana” di Andrea Camassei

Il restauro dell’opera La caccia di Diana di Andrea Camassei, conservata a Roma nelle Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini, è un progetto reso possibile grazie alla sponsorizzazione di Teleperformance Italia, azienda associata all’Associazione Civita.

Nell’ambito della iniziativa l’Associazione ha individuato l’opera da restaurare tra quelle conservate a Palazzo Barberini, cura la gestione dei rapporti con il Museo coordinando tutte le fasi dell’intervento del restauro, supporta la comunicazione della iniziativa durante il restauro, e organizzerà per i propri Associati una visita/evento esclusivo a Palazzo Barberini con presentazione dell’opera restaurata.

“La caccia di Diana” è una delle due grandi tele commissionate tra il 1630 e il 1638 da Taddeo Barberini, nipote di papa Urbano VIII, ad Andrea Camassei, uno dei maggiori e più assidui interpreti delle strategie mecenatistiche della famiglia, sarà esposta nella grande mostra dedicata al quarto centenario del pontificato di Urbano VIII in programma a Palazzo Barberini nel 2023.

Il restauro dell’opera di Camassei, che si completerà entro la primavera 2023, è un’importante iniziativa, testimonianza del modello vincente di collaborazione tra pubblico-privato, in grado di contribuire alla valorizzazione, tutela e fruibilità del nostro patrimonio artistico.